Con l’home staging il tempo medio di permanenza sul mercato di un immobile è di 48 giorni

Grandi risultati anche per quanto riguarda il mondo degli affitti.

Sono appena uscite le nuove statistiche sull’affidabilità dell’home staging e sui fantastici risultati che questa tecnica di valorizzazione immobiliare può portare. 

La ricerca è stata realizzata unendo le forze di due associazioni di home stager: la Home Staging Lovers di cui faccio parte già da qualche anno e di APHSI; insieme le due associazioni raccolgono una buona parte dei professionisti italiani di questo settore.

I risultati ottenuti nel 2019 si dimostrano molto interessanti e vanno addirittura a migliorare i dati già eccellenti del 2017.

Ma esaminiamoli insieme nel dettaglio:

Secondo Banca d’Italia il tempo medio di permanenza sul mercato di un immobile in vendita si riduce leggermente ed è di 212 giorni contro i 225 del 2017.

La performance degli immobili presentati con l’home staging migliora ancora e passa dai 54 del 2017 ai soli 48 giorni del 2019, un notevole miglioramento di un risultato già eccezionale.

Ulteriormente ridotta anche percentuale di sconto medio, che passa dal 7% del 2017 al 2%; numeri che ci indicano che l’home staging è un investimento che si ripaga da solo, e aiuta il proprietario a realizzare il prezzo di mercato in tempi veloci, riducendo così anche gli oneri per tasse e spese che dovrebbe sostenere mentre l’immobile è in vendita.

Un investimento interessante che riguarda, inoltre, il mondo degli affitti turistici e a breve termine, con aumenti interessanti sia in termini si tasso di occupazione medio che del prezzo di vendita delle stanze.

Gli affitti tradizionali di lungo periodo migliorano anch’essi i loro risultati

Vuoi far aumentare il valore percepito dei tuoi immobili e vendere velocemente?

Vuoi sapere quanto costa?

Contattami per avere ulteriori informazioni!

Buona vendita.

Roberta
3284193824

Leave a comment