Vendere casa nel periodo natalizio

Succede ogni anno in questo periodo. Inizio a ricevere chiamate e tutti mi chiedono:
Natale è un buon momento per mettere una casa sul mercato?
Ha senso allestire la casa con l’home staging durante le vacanze di Natale?

La mia risposta potrebbe davvero sorprenderti!


Sappiamo tutti che c’è così tanto da fare in questo periodo dell’anno. Molte le feste e le riunioni di famiglia.

Vivere in una casa in vendita può essere effettivamente un periodo complesso in ogni stagione, e ancora di più a Natale. Quindi, se tu non hai fretta di vendere, dal punto di vista della tua comodità ha senso aspettare fino alla fine delle festività natalizie. D’altra parte…

C’è un ottimo motivo per mettere o mantenere una casa sul mercato durante le vacanze.

In questo periodo ci sono meno nuove case in pubblicità, perché molti rimandano lo staging e la pubblicazione a dopo le feste, ma questo è un grande vantaggio per te che vendi ed aumenta le tue possibilità di trovare velocemente un compratore.

Le persone prendono decisioni importanti in questo periodo dell’anno – i famosi buoni propositi! – e tutti hanno almeno alcuni giorni di ferie, quindi per un compratore questo è il momento giusto per mettersi alla ricerca di una nuova casa, che ormai inizia sempre con il guardare le foto su internet. Queste persone scorrono i portali immobiliari anche il pomeriggio del 26 dicembre, aggiungono ai preferiti gli immobili più interessanti, scelgono cosa visitare e cosa no e magari mostrano le immagini di casa tua anche a parenti e amici, in cerca di consigli.
E’ per questo che mostrare immagini accattivanti è importante per farsi scegliere. Preparati a ricevere i compratori e a mostrare la tua casa al meglio!

Posso mettere le decorazioni natalizie nella mia casa in vendita?

Quando una casa è sul mercato le decorazioni natalizie dovrebbero essere semplici, minimali e non religiose. Vero, gli alberi giganti, gli angeli, il presepe, Babbo Natale e le ghirlande fanno sentire la casa così festosa e piena, ma, nel settore immobiliare, “piena” equivale a “piccola e disordinata”. L’arredamento natalizio potrebbe risultare affollato dai preziosi soprammobili realizzati dai tuoi figli e ogni sorta di cose che sono inestimabili per te, ma che potrebbero sembrare di cattivo gusto agli altri, distraendoli dalle caratteristiche vere della tua casa.

Può essere una buona idea, per quest’anno, mantenere i decori più stagionali e meno religiosi. L’eccessiva decorazione potrebbe scoraggiare i potenziali acquirenti che potrebbero non essere in grado di vedere il vero potenziale della tua casa.

Il Natale è una vacanza così orientata agli amici e alla famiglia che non scoraggerei nessuno dall’addobbare, ma sicuramente l’obiettivo non è che il potenziale acquirente pensi di essere entrato a casa di Babbo Natale. Consiglio sempre ai miei clienti di alleggerire tutto, “less is more”, e quando vendi la tua casa, hai bisogno che questa si presenti bella, ordinata, pulita ed ampia.

Perché non approfittare di questo momento a casa per scegliere cosa tenere e cosa lasciare andare? Magari donando ai mercatini di beneficienza oggetti ed abiti in buone condizioni che non ti servono più, per fare del bene (eh sì, ci sono anche i siti di vendita dell’usato) ed avere più spazio in casa, incominciando a fare mente locale su ciò che serve veramente, così che il futuro trasloco risulti più agevole.

Per questo Natale scegli colori soft, decorazioni nordiche, aggiungi qualche candela e qualche elemento naturale come le pigne per creare l’atmosfera giusta e goditi la compagnia delle persone che ami più del clamore del rosso. Lo stile danese hygge, per esempio, è molto caldo ed avvolgente senza essere troppo colorato. E semplice da realizzare.

Aggiungi un plaid caldo alla tua poltrona preferita, morbidi cuscini, anche in pelliccia ecologica, al tuo divano, al tuo letto, e nella stanza dei bimbi, basta poco per creare un’atmosfera di festa senza riempire troppo gli ambienti.

E se la casa non è abitata, è già arredata ed allestita dalla tua home stager di fiducia non c’è bisogno di mettere nulla!

Ma visto che una visita deve colpire tutti i sensi del potenziale compratore, ho chiesto a Raffaella, anima di Aromalchemia alcuni suggerimenti – da utilizzare (perché no?) anche per fare un bel regalo di Natale. Ecco cosa mi ha suggerito:

Per dare un tocco finale alla nostra atmosfera di festa non può mancare la giusta fragranza. Quale scegliere? Il mio suggerimento è quello di affidarvi ad un profumo che riaccenda l’emozione del vostro Natale più sereno.
Largo allora alle note Gourmand (profumo di biscotti allo zenzero, di torta di mele e cannella della nonna, di castagne e nocciole tostate, di panettone e canditi), alle note Agrumate di mandarino e arancio dolce e a quelle Legnose che ricordano e ricreano l’ambiente caldo del camino, anche quando il camino non c’è!
La mia personale coccola olfattiva? Il Benzoino, una resina che è un vero e
proprio caldo abbraccio. Provatela.”

Siete già nell’atmosfera, vero?

Ancora più importante, ricorda che non dovrebbero esserci decori natalizi visibili nelle immagini pubblicate sui portali immobiliari.

Questo vale per qualsiasi stagione. Tutto ciò che dà un indizio sul momento in cui sono state scattate le foto, mette una data certa su quelle immagini. Dice a un potenziale acquirente da quanto tempo la casa è sul mercato ed è una informazione che potrebbe farti perdere soldi in fase di trattativa.

Sei ancora in tempo per vendere casa nel periodo più bello dell’anno; contattami per un consulto, sarà divertente fare insieme progetti su come preparare la tua casa al suo debutto sul mercato e trovare velocemente il compratore giusto.

Leave a comment