Suggerimenti di home staging per questo Natale

Se stai vendendo un immobile non abitato, ma arredato devi solo seguire i consigli generali che trovi in uno dei miei primi blog, non è necessario decorare per Natale. Una casa pulita, ordinata, ben illuminata ed allestita è quanto di meglio puoi offrire. Se hai bisogno di aiuto contattami per una consulenza telefonica gratuita di 30 minuti.

Se invece la casa che stai vendendo è ancora casa tua, ecco come comportarti in previsione del Natale. Ricordati che il tuo obiettivo è vendere e quindi, per quest’anno, lascia da parte il tuo spirito bambino e “confeziona“ la casa perché piaccia chi la potrebbe comprare.

Togli più cose possibile

Alleggerire è sempre il primo passo da fare prima di mettere una casa sul mercato, per cui anche se solitamente la tua casa è ben organizzata, tutto deve essere il più libero possibile. Fai un passo oltre e imballa una buona parte dei soprammobili, libera le superfici, il piano della cucina, le librerie, il bagno, e togli i mobili che bloccano una libera circolazione all’interno della casa o che impediscono l’apertura completa delle porte. Dona gli abiti che i bimbi non mettono più e fai spazio negli armadi. Fai le piccole manutenzioni che rimandi da un po’ di tempo ed uniforma il più possibile la palette dei colori, utilizzando ad esempio dei tessili come coperte e tende di colori neutri.

Queste azioni preliminari, che puoi approfondire qui, aiutano il compratore a rimanere concentrato sulla casa e potersi immaginare a vivere lì.

Fai le fotografie

Gli scatti che verranno pubblicati devono rappresentare la casa in qualsiasi stagione. Il mio augurio è che tu venda rapidamente, ma se la casa rimane sul mercato per qualche mese, anche solo perché il compratore è in attesa del mutuo, ti potresti ritrovare a febbraio/marzo con i peschi in fiore ed imbarazzanti stelle di Natale nelle immagini.

Adesso puoi mettere le decorazioni natalizie!

Abbina i colori

Dopo che hai reso la tua casa più neutra, probabilmente vorrai aggiungere alcune note di colore con le decorazioni natalizie. Una buona idea è quella di abbinare le decorazioni con la gamma colori che hai scelto. Ad esempio, se hai una casa con elementi blu, non abbinarlo a colori troppo contrastanti, che rovinerebbero l’armonia appena creata, ma stai su un classico dorato, argento o bianco. Il verde, o gli elementi naturali, in questo caso, possono essere considerati elementi neutri.

Sobrietà

Se la tua casa è in vendita, o de sei un’agenzia e devi consigliare un tuo cliente venditore su come organizzarsi per Natale, considera la semplicità come tua guida.

Certo che sono simpatici i Babbi Natale danzanti, gli addobbi multicolor, le luci lampeggianti colorate, le pecorine del presepe che ti guidano fin dall’ingresso, ma visto che la casa è in vendita, non devi considerarla più solo come uno spazio per te e per la tua famiglia, ma pensare che chi entra deve rendersi conto delle potenzialità senza inciampi.

Alcune decorazioni tradizionali sono molto belle, scaldano l’atmosfera, specialmente se contenute. In linea generale io consiglio di evitare decorazioni religiose troppo vistose o che occupano tanto spazio, e di scegliere una decorazione semplice ed elegante. Un bel centrotavola, o qualche candela raccolta in un vassoio, o dei bei candelabri, o un albero proporzionato all’ambiente in cui è sistemato daranno a chi ci abita il senso del Natale senza disturbare la percezione degli spazi per chi la visita.

Accentua gli elementi positivi

Puoi sfruttare le decorazioni per rendere la tua casa ancora più interessante per Natale scegliendo di accentuarne gli elementi positivi o migliorare punti meno interessanti. Per esempio, se hai il camino, decoralo con rami di abete e delle candele, se c’è un angolo un po’ buio utilizza un vaso semplice – o di vetro – con dei rami secchi decorati con tante lucine monocolore calde.

In esterno, le luci fanno sempre festa, ma non esagerare, rimani sull’elegante.

A proposito di luce, visto le poche ore di illuminazione naturale e la scarsa luce esterna, ricordati di sostituire le lampadine con altre più potenti, utilizzando sempre luce calda (2700 K) ed uniforme in tutti gli ambienti, o di aggiungere una lampada o un punto luce per illuminare anche gli angoli più scuri.

 

Buone Feste e Buona vendita!

Roberta

Leave a comment