COME VALORIZZARE PLANIMETRIE “DIFFICILI”

Ci sono immobili con piante quadrate, affacci su tre lati, una disposizione razionale degli ambienti, open space super vetrati , ma, in alcuni casi, mi trovo ad affrontare piante più irregolari, complesse.

La pianta che vi mostro appartiene ad immobile che ho recentemente riallestito nel centro storico di un antico borgo sulle colline.

Oltre 8 metri di lunghezza per soli 204 cm di larghezza in fondo alla parte principale e molto meno ancora per la parte laterale, lunga quasi 10 metri e strettissima.

Negli ambienti principali, piccole finestre affacciate sul cortile interno non davano abbastanza luminosità all’ambiente.

I proprietari avevano cercato di sfruttarne le potenzialità, inserendo più letti possibile in questo immobile affittato per brevi periodi.

Il risultato finale, però, risultava un po’ confuso e poco accattivante, anche per l’utilizzo di colori e mobili non uniformi.

L’immobile è catastalmente collegato alla casa e il cliente target potrebbe essere una famiglia con un single, di qualsiasi età anagrafica, che, pur abitando vicinissimo all’appartamento principale, possa godere e lasciare una maggiore privacy.

L’intervento aveva quindi lo scopo di rendere accattivante ed uniforme questa sezione immobiliare indipendente, valorizzandone la multifunzionalità, il minuscolo terrazzino sul suggestivo cortile interno e la possibilità di vivere in uno spazio ristretto senza rinunciare a tutti i comfort necessari ad un single.

Utilizzando principalmente quanto già presente, ho voluto riprendere negli arredi e negli accessori il tema azzurro della cucina, che ho riproposto ovunque possibile, eccetto nel bagno, dove un deciso color rosa delle piastrelle avrebbe troppo contrastato col celeste.

La ripresa dei cuscini d’arredo, uguali sul divanetto e sul letto, creano anch’essi continuità ed uniformità nell’ambiente.

L’inserimento di una quinta leggera, eppure efficace a dividere visivamente le due aree, quella giorno e quella dedicata al riposo, spezza la lunghezza dell’ambiente creando aree di interesse, senza però interrompere completamente la visione.

Spazi angusti, nicchie, angoli bui, possono essere sfruttati e trasformati in angoli di interesse.

Hai anche tu un problema di spazio che non sai come sistemare, e ti piacerebbe ricevere una consulenza gratuita su come risolvere un punto difficile della tua casa?

Scrivimi per chiedere un suggerimento gratuito!

Se la tua casa ha bisogno di essere valorizzata, per l’affitto, la vendita, o semplicemente per sentirtela più tua, non esitare a contattarmi.

Buona vendita!

Roberta

Leave a comment